Ecco come gestire smaltimento e durata di un pannello fotovoltaico - Lectron

Ecco come gestire smaltimento e durata di un pannello fotovoltaico

installazione domotica
Diffusione sonora e luminosa nella tua casa grazie alla Domotica
1 Marzo 2021
Smart Home in sicurezza
12 Aprile 2021

Ecco come gestire smaltimento e durata di un pannello fotovoltaico

Scegliere un impianto fotovoltaico per la propria casa significa mostrarsi sensibili verso le grandi problematiche energetiche ed ambientali che caratterizzano il nostro tempo.

Nell’essere senza dubbio una scelta lungimirante che permette di risparmiare sensibilmente sui costi dell’energia elettrica, spesso ci viene chiesto quanto può vivere un pannello e soprattutto come essi vengano smaltiti.

Dall’entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 49 del 2014, i pannelli fotovoltaici non più funzionanti devono essere conferiti insieme ai RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), e sono classificati nel raggruppamento R4 (ovvero piccoli elettrodomestici e cellulari).

Ci sono diversi fattori che dobbiamo però considerare:
• I primi pannelli fotovoltaici (come dichiarato nella rivista Forbes) erano particolarmente inquinanti e difficili da smaltire; questo problema nasceva però dal cliente che trattava il pannello un po’ come un’automobile, ovvero scambiando il vecchio modello con uno nuovo. Sebbene tale decisione sia, in molti casi, giustificata da motivi di efficienza, sicurezza e prestazioni, sembra aggravare particolarmente il problema del riciclaggio.
• I pannelli moderni sono completamente costituiti da materiali non inquinanti e riciclabili, quindi il loro smaltimento non è una cosa difficile da mettere in atto soprattutto perché, come abbiamo detto, RAEE contribuisce grazie alle loro isole ecologiche.
Sfatiamo quindi un mito: se hai acquistato un pannello tra i 5 e i 10 anni fa, non preoccuparti. Stai facendo comunque del bene al pianeta e al tuo portafoglio anche se non utilizzi una delle ultime tecnologie uscite sul mercato.
Ricorda però che è indispensabile la MANUTENZIONE, per prima cosa perché allunga notevolmente la vita dei tuoi pannelli, inoltre, sostituire solamente un pezzo di esso (magari perché non rende più al 100%) è meno inquinante e meno costoso che dover sostituire poi tutto il pannello.

Detto questo quanto può vivere un pannello fotovoltaico?
Fino a 30 anni! Ebbene sì, se mantenuto nel modo corretto un pannello fotovoltaico può garantire una resa minima di ALMENO il 95% per i primo 20 anni per poi calare gradualmente nei successivi 10 ma senza mai scendere sotto l’85%.

Chiamateci per avere informazioni sia sull’installazione che sulla manutenzione, e fate una nuova scelta responsabile e concreta per un futuro più luminoso.
• 0545 70397
• info@lectron.it